News & Press

Ballarini Professionale premia la Guida ai Ristoranti del Sole 24 Ore Edizione 2011

Tre importanti momenti hanno segnato la presentazione della guida che ha visto Davide Paolini impegnato nella tavola rotonda dal titolo "Qual è la prossima tendenza che verrà abbandonata dagli chef?" a cui hanno partecipato gli chef Davide Oldani, Pietro Leemann, Enrico Crippa e Ettore Bocchia assieme a Antonio Mungai, direttore della rivista Ristoranti Imprese del gusto e Severino Salvemini dell'Università Bocconi di Milano.
Un secondo momento è stato dedicato all'introduzione del nuovo riferimento relativo ai "ristoranti con alloggio", indicazione utile soprattutto in tempi in cui l'alcol test limita fortemente i consumi al tavolo per chi deve rimettersi in viaggio.
Al termine, davanti ad una sala gremitissima, la presentazione dei premiati: Ballarini Professionale ha premiato il ristorante Luce di Varese magistralmente impostato dallo chef Matteo Pisciotta e da tutto il suo staff. Il Luce propone cucina tradizionale e si sviluppa all'interno di Villa Panza, una villa del XVIII secolo che ospita la prestigiosa collezione di arte contemporanea di Giuseppe Panza ed è circondato da un magnifico giardino all'italiana.
Questi i premi dell'edizione 2011:
Territorio che si è distinto per lo straordinario livello: Provincia di Cremona
Chef emergente: Marianna Vitale di Sud Ristorante di Quarto (NA)
Miglior Pasticcere: Franco Aliberti, di Vite - Coriano (RN)
Team emergente più giovane: Ristorante Luce di Matteo Pisciotta di Varese
Ristorante che ha mantenuto alta la qualità nel tempo: Miramonti L'Altro di Costorio di Concesio (BS)
Miglior Trattoria: Tavrna Kerkira di Bagnara Calabra (RC) - Osteria alla Chiesa dagli Artisti di Monfumo (TV)
Riconoscimento alla memoria: Lidia Alciati Ristorante Guido da Costigliole di Santo Stefano Belbo (CN)